Nizza Monferrato

  • Comunità

    Comunità estinta.

    Si hanno poche informazioni sulla storia della Comunità. È attestata per tutto l’Ottocento. Nel periodo napoleonico confluì, insieme alle comunità di Casale, Vercelli, Torino, Biella, Ivrea, Moncalvo, Asti e Acqui nel “Consistoire Départemental des Israelites de la Circoscription de Casal” (Dipartimento di Marengo) con sede a Casale Monferrato.

  • Archivio della comunità

    Le poche carte esistenti sono conservate prevalentemente all’interno del fondo “Università generale del Monferrato”, che fa parte del complesso di fondi della Comunità ebraica di Casale Monferrato.

    Documentazione trasmessa dalle università particolari (SIUSA)

  • Soggetto conservatore dell’archivio

    Comunità ebraica di Casale Monferrato
    Vicolo Salomone Olper 44
    15033 Casale Monferrato (Alessandria

    Comunità ebraica di Casale Monferrato (SIUSA)

  • Emergenze storico-artistiche

    • Ghetto: istituito nel 1731, sorgeva nell’antica contrada dell’Ospedale, oggi via Massimo d’Azeglio, tra lo spalto nord della via e piazza Martiri d’Alessandria.
    • Sinagoga: In piazza Martiri d’Alessandria si può ancora ammirare il bel palazzo Debenedetti, che ospitava una sala di preghiera, smantellata già nel 1937. Gli arredi furono trasportati alla sinagoga di Alessandria, dove si trovano tuttora.
    • Cimitero: il cimitero ebraico è aggregato al cimitero comunale in strada Ponte Verde 5. Ospita il Parco della Rimembranza, che ricorda i caduti ebrei della I Guerra Mondiale.
      Cimitero

 Consulta le Immagini dagli Archivi

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritte nella nostra Cookies Policy.