Savigliano

  • Comunità

    Comunità estinta.

    Alcune fonti affermano che la comunità ebraica di Savigliano è la più antica del Piemonte e che nel 1773, in ottemperanza alle nuove disposizioni regie, dovette abbandonare la precedente area di insediamento.
    Attorno al 1880 fu sciolta e confluì nella Comunità di Saluzzo.

  • Archivio della comunità

    L'archivio è andato perso, alcuni documenti relativi allo scioglimento della Comunità sono presenti nell'Archivio di Saluzzo.

    Università israelitica di Saluzzo (SIUSA)

  • Soggetto conservatore dell’archivio

    Archivio delle Tradizioni e del Costume Ebraici Benvenuto e Alessandro Terracini
    Piazzetta Primo Levi 12
    10125 Torino
    Alcune carte sparse si trovano nell’Archivio Terracini di Torino

    Archivio delle tradizioni e del costume ebraici Benvenuto e Alessandro Terracini di Torino (SIUSA)

  • Emergenze storico-artistiche

    • Ghetto: nel 1773, in ottemperanza alle nuove disposizioni regie, la comunità ebraica di Savigliano, dovette abbandonare la precedente area di insediamento compresa tra la parte settentrionale di piazza Santa Rosa e via Alfieri.
      Il nuovo ghetto ebraico fu ospitato in alcuni edifici di proprietà del Conte Michele Derossi di Pomarolo e Santa Rosa, situati lungo il lato di levante dell'attuale via Palestro. Si trattava di uno spazio urbano più defilato rispetto al precedente e che poteva essere facilmente chiuso e isolato.
    • Sinagoga: si trova nei pressi di Piazza Santarosa, nel pieno centro storico della città, vi si accede a piedi da piazza del Popolo. La sinagoga, di cui oggi non rimane più traccia, era collocata in un edificio interno al ghetto, al terzo piano.
      A seguito delle concessioni dello Statuto Albertino del 1848 che sancirono l'abolizione del ghetto, numerose famiglie emigrarono altrove, specie a Torino. La sinagoga fu trasferita in un locale situato nei pressi del teatro civico. Tale locale fu poi abbattuto dal Comune per consentire i lavori di ristrutturazione del teatro e si destinò alla sinagoga la sede attualmente occupata dal giornale locale Il Saviglianese, cui si accedeva da via Palestro. Nell'ultimo decennio dell'Ottocento la comunità ebraica si dissolse progressivamente riducendosi a poche persone. La sinagoga, ormai non più officiata, fu smantellata negli anni successivi.
    • Cimitero: il piccolo cimitero, sorto alla fine del XIX secolo all'interno di quello comunale, ospitava una dozzina di sepolture, risalenti agli inizi del Novecento. Tra gli anni '60 e '70 del Novecento l'area fu smantellata e nulla è purtroppo più rimasto.

Consulta le Immagini dagli Archivi

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritte nella nostra Cookies Policy.