Il progetto "Percorsi negli Archivi ebraici piemontesi"

L’opportunità che la rete offre è stata di stimolo a costruire un sito web dedicato, all’interno del quale mettere a disposizione, oltre alla descrizione degli archivi residenti nel SIUSA, anche numerose immagini, derivanti da una selezione di documenti, corredate da didascalie e da altre informazioni di corredo. La scelta dei documenti da riprodurre è stata molto complessa: si è data la priorità non tanto ai documenti “ufficiali” e più noti, comunemente considerati “più importanti” per la ricostruzione delle vicende istituzionali dell’ente, quanto piuttosto a tutta una serie di documenti utili a mettere in luce particolari aspetti, quali ad esempio, la vita religiosa all’interno della comunità, le relazioni tra le comunità ebraiche e le istituzioni pubbliche locali, i rapporti con la chiesa e la popolazione cattolica.
Inoltre, per gentile concessione dell’Accademia di Santa Cecilia, sono stati messi on line anche files audio contenenti documenti etnomusicologici raccolti da Leo Levi nel 1954, relativi a canti della tradizione ebraica piemontese e al particolare rito detto APAM (dalle iniziali in ebraico delle comunità) che si svolgeva nelle comunità di Asti, Fossano e Moncalvo.

Il sito internet offre quindi la possibilità di:

  • Conoscere la storia degli Archivi ebraici in Italia e in Piemonte
  • Accedere direttamente, con georeferenziazione alle 19 Comunità ebraiche piemontesi
  • Consultare documenti originali di 118 unità archivistiche
  • Visionare una Gallery di 500 immagini tra fotografie storiche, moderne e documenti degli Archivi
  • Ascoltare 19 file audio

Si tratta di proposte di lettura, ovviamente senza obiettivi di esaustività, per avvicinare un pubblico, il più vasto possibile, ad archivi dal valore culturale veramente molto alto.

L’architettura del sito permette di raggiungere i documenti attraverso diversi percorsi:

  1. Georeferenziazione: dalla homepage del sito è possibile attraverso la cartina della regione Piemonte accedere direttamente alla scheda della singola comunità ebraica. La scheda fornirà indicazioni riguardanti:
    • La Comunità stessa;
    • L’Archivio della comunità;
    • Altri archivi dove è possibile trovare documentazione;
    • Il Soggetto conservatore dell’archivio, ovvero l’ente che attualmente conserva la documentazione archivistica che è presentata in questo sito internet;
    • Le emergenze storico-artistiche riferite alla comunità geo referenziata con alcune fotografie;
    • Personalità: si tratta di una sezione dedicata ad alcune delle personalità ebraiche collegate ai documenti degli archivi;
    • Link ad altri siti internet relativi alla Comunità in consultazione, per maggiori approfondimenti.
  2. Argomenti: si è raggruppata la documentazione archivistica (118 unità archivistiche) in 16 argomenti trasversali o generali affinché possa emergere un nuovo percorso storico evocato proprio dalla documentazione che l’Archivio può mettere in luce. Si tratta di documenti che partono dal XV secolo.
  3. Galleria fotografica: sono state raccolte quasi 500 immagini suddivise in fotografie (del ghetto, degli arredi, del cimitero, ecc.) e documenti degli Archivi: si possono infatti consultare/leggere direttamente documenti di varia natura, riguardanti l’istruzione ebraica, le persecuzioni nazifasciste, il calendario ebraico, la beneficienza e l’assistenza, Il culto sinagogale e la preghiera, ecc.
    Inoltre è possibile avere informazioni su:
    • Le istituzioni ebraiche (in Italia prima dell'Unità; in Italia dopo l'Unità; in Piemonte);
    • La valorizzazione degli archivi ebraici piemontesi;
    • Il progetto: Percorsi negli archivi ebraici piemontesi;
    • SIUSA: Sistema Informativo Unificato per le Soprintendenze Archivistiche

Si ringraziano in particolare per la preziosa collaborazione: 
Archivio delle Tradizioni e del Costume Ebraici Benvenuto e Alessandro Terracini – Marco Luzzati, Anna Tedesco,
Comunità ebraica di Torino – Beppe Segre, Raffaele Lampronti
Comunità ebraica di Casale Monferrato – Claudia De Benedetti, Rosangela Rollino
Comunità ebraica di Vercelli – Rossella Bottini Treves
Micaela Procaccia
Chiara Pilocane
Rori Mancino

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritte nella nostra Cookies Policy.